Cellule staminali e terapia della vitiligine

 In Risposte agli utenti
Nome utente: Teresa
Domanda: Sono una studentessa di medicina presso la seconda universita di napoli volevo sapere se secondo lei la cura della vitiligine con le staminali è possibile o è solo una utopia.
la ringrazio

Cara Teresa,
da studentessa di medicina saprai che la vitiligine è una malattia autoimmunitaria e pertanto la patogenesi (il modo di formarsi del “danno” ndr) è caratterizzata dall’attacco delle cellule del proprio sistema immunitario verso le cellule che producono la melanina, i melanociti. Capirai che anche mettendo delle cellule staminali (che provengono dallo stesso paziente) la dove mancano i melanociti, nella speranza che si trasformino in melanociti “adulti”, non li mette al riparo dall’attacco del sistema immunitario che aveva causato le chiazze .
Proprio per questo motivo, ad oggi, tutte le tecniche chirurgiche (compresa questa) per la terapia della vitiligine, vengono effettuate solo su pazienti la cui vitiligine non abbia mostrato nuove chiazze o allargamento di quelle presenti, durante gli ultimi 2 anni.

Questa limitazione è dovuta al fatto che l’allargamento delle chiazze è dovuto all’attivazione del sistema immunitario che distruggendo nuovi melanociti allarga le chiazze e ne forma nuove, nel caso di un paziente trapiantato o con cellule staminali, distruggerebbe anche quelle appena immesse, rendendo vano ogni sforzo terapeutico. Dunque, queste metodiche (trapianto, autotrapianto, cellule staminali etc), sono riservate ai pochi pazienti che non vedono peggiorare la propria vitiligine da anni, ed anche in loro, comunque, i pazienti ricolorano almeno il 60% delle aree trattate non superano la metà di tutti i trattati.

Bibliografia

  1. Huggins RH, Henderson MD, Mulekar SV, Ozog DM, Kerr HA, Jabobsen G, Lim HW, Hamzavi IH. Melanocyte-keratinocyte transplantation procedure in the treatment of vitiligo: The experience of an academic medical center in the United States. J Am Acad Dermatol. 2011 Aug 22.
  2. Gan EY, van Geel N, Goh BK. Repigmentation of leukotrichia in vitiligo with non-cultured cellular grafting. Br J Dermatol. 2011 Jul 25.
  3. Gupta S, Chandrashekar BS, Reddy R, Jagadish P, Asati D. Rapid induction of suction blisters by intra-cavity positive pressure enhancement. Dermatol Surg. 2011 Jun;37(6):843-5
  4. Holla AP, Kumar R, Parsad D, Kanwar A. Modified Procedure of Noncultured Epidermal Suspension Transplantation: Changes are the Core of Vitiligo Surgery. J Cutan Aesthet Surg. 2011 Jan;4(1):44-5.
  5. Mulekar SV, Al Issa A, Al Eisa A. Nevus depigmentosus treated by melanocyte-keratinocyte transplantation. J Cutan Aesthet Surg. 2011 Jan;4(1):29-32.
  6. Paul M. Autologous Non-cultured Basal Cell-Enriched Epidermal Cell Suspension Transplantation in Vitiligo: Indian Experience.  J Cutan Aesthet Surg. 2011 Jan;4(1):23-8.